Se devi comprare un nuovo materasso

Beh, penso che il titolo sia già di grande aiuto nel capire l’argomento di questo articolo: oggi si parla di materassi!

O per lo meno…IO parlo di materassi ed avrei davvero davvero bisogno di aiuto al riguardo XD

Ogni volta che c’è da comprare qualcosa di nuovo mi accorgo di come io sia sprovvista di esperienza su determinate cose e come questo non mi sia per niente d’aiuto quando vado a cercare quello di cui ho bisogno.

Esattamente come è stato per la macchina fotografica, sono già un po’ di giorni che mi giro e rigiro tra le mani i volantini ed i depliant senza però capire un’acca di cosa stia leggendo. I siti internet poi sono tantissimi, diversissimi, curatissimi, dettagliatissimi! E mi mandano ancora di più in confusione…

Memory, schiuma, antiacaro, antibatterico, lattice…ma di che si parla?

Il mio, di materassi, è stato reperito da mia nonna ben tredici anni fa quando una volta cresciuta e diventata adolescente io decisi che il letto a castello non serviva più a niente (anche se in effetti non era mai servito neanche in passato dato che sono figlia unica) e doveva essere sostituito da uno matrimoniale o da una piazza e mezza.

Mio padre è un tuttofare quindi si rimboccò le maniche e sega di qua, taglia di la, unisci qui, stecca lì è riuscito a trasformare il mio bambinesco letto a castello in un bel lettone a due piazze. Bravo!

A quel punto mancava la parte più importante (oltre ad i lenzuoli che dovevano essere inevitabilmente cambiati), il materasso. Si dà il caso che nonnina a quel tempo avesse appunto da cambiare il suo e che mi abbia ceduto quello vecchio senza remore.

WOW.

Ero felicissima!

Adesso sono passati degli anni e si sa, col tempo tutto si logora, si buca, si infossa. Già, il materasso si è infossato e – a quanto dice Davide- gli provoca mal di schiena quindi: io sono senza lavoro, lui non è messo benissimo, io vorrei andarmene da casa e prendermene una mia ricomprando tutto nuovo ma secondo lui ne deve passare ancora di acqua sotto ai ponti ed allora che facciamo? ricompriamo un materasso nuovo che poi magari tra due o tre anni dovremmo con fatica trasportare a casa nostra (quella nuova) senza nemmeno sapere come sarà il letto? Ma no dai!

Considerando che mia madre è decisa a trasformare la mia cameretta in uno studio una volta che avrò tolto le tende e a metterci un divano letto giusto per gli ospiti ho detto ehi, compriamo il divano letto, lo usiamo finchè non ce ne andiamo e poi rimane qui.

Non pare una buona idea a nessuno, siamo a un punto morto…talmente morto che mi sto quasi arrendendo all’idea di dover ricomprare un materasso nuovo 😦

E se così fosse, come fare a scegliere? Ormai ce ne sono un milione in commercio e con un milione di caratteristiche. A me non importa che sia super tecnologico…mi basta leggero, comodo e durevole!

consigli?

Risultati immagini per dormire materasso
web
Annunci

29 thoughts on “Se devi comprare un nuovo materasso

  1. Tutto dipende dal tuo budget, perché per un materasso puoi spendere 100€, come superare tranquillamente i 1000.
    Il mio l’ho comprato 12 anni fa, quindi potrei sbagliarmi facilmente… ricordo che me ne avevano offerto uno in lattice che costava 1200 €, offerta declinata per questo un po’ più economico (credo sugli 800) che, nei 12 anni e mezzo trascorsi sotto le mie spalle, non ha fatto una piega. Perfetto come il primo giorno.
    Quando me ne sono andata da casa dei miei (portandomi via letto e materasso), loro hanno sostituito il letto della mia camera con uno di Mondo Convenienza. Il materasso è costato sui 100€.
    Ci dormo io quando mi fermo da loro (anche se ora è stato sostituito da quello che era di mia nonna). La differenza si sente. Ovvero, con quello da 100€, senti le doghe della rete, col mio no.

    Liked by 1 persona

      1. Una mia amica ha quello in memory foam e dice che è fantastico!
        PS quello da 100€ è adatto ad un uso sporadico… per fortuna però non soffro di mal di schiena

        Mi piace

  2. Il materasso di tua nonna sarà di lana, quindi puoi farlo semplicemente lavare e rifare, non dovrebbe costare molto. In genere, vengono a prenderlo a casa e lo riconsegnano, e l’altezza risulta quasi sempre raddoppiata (persino nel caso, pare non infrequente, in cui si freghino la lana).

    Una volta, quantomeno per i cuscini, ricordo che facevamo tutto in casa, ma ora un po’ con gli usi e costumi diversi, un po’ per l’allergia, i miei cuscini sono tutti sintetici (gli ultimi in memory).

    Liked by 2 people

      1. Oh, io ho solo i cuscini in memory, il materasso, dopo una vita con quello della Eminflex con cui mi sono trovata benissimo, ne ho comprato uno molto rigido un poliuretano che mi pareva di starci una meraviglia: mi ci sdraiavo a pancia in su e la schiena si distendeva, rilassava, non mi sarei mai alzata: ero così felice del mio acquisto! Poi ho scoperto che, col tempo, dormire su un materasso così rigido fa veramente male. Io di seno ho una sesta, puoi immaginare cosa sia dormire a pancia in giù su un materassio rigido, e ho il giro vita 30 cm meno del giro fianchi, quindi pure di fianco puoi immaginare che posizione innaturale assuma il corpo: un incubo! Poi ho passato quel materasso in un secondo letto, e ne ho ricomprato uno dello stesso tipo ma a minor densità: avevo provato nello stesso negozio quello in memory, ma mi sembrava troppo moscio per i miei gusti. Che dirti, mi sa che la signora si è sbagliata e me ne ha rifilato uno con la stessa densità del precedente: sono a pezzi!

        Mi piace

      2. No no no, troppo rigido ci muoio! Una cosa a metà, qualcosa di un po’ ortopedico ma con un po’ di memory sarebbe perfetto, per quello avevo preso di mira l’orthomemory di materassi&materassi, l’ho provato e per ora è quello che mi convince di più…

        Mi piace

  3. Secondo me il fattore più importante è l’anti acaro, specie se hai allergie o problemi respiratori di vario genere. Ma vale anche se stai bene.
    Poi ognuno dice la sua: è meglio il memory, è meglio il lattice, è meglio quell’altro… Dovresti andare in negozio e farti consigliare.
    Io ti dico: non prendere il più economico, il materasso è importante, ci passi sopra un terzo della tua vita.

    Mi piace

    1. Nono, hai ragione! Infatti stavo guardando per una cosa un po’ buona…non da spenderci un milione, ma neanche da pochi spiccioli che poi m’alzo storta 😞 avevo visto un’offerta di un orthomemory a materassi e materassi, andrò a provarlo!

      Mi piace

  4. Se può consolarti, per me cambiare il materasso all’inizio è stato un trauma! 😛 ce ne sono di tantissimi tipi e prezzi e all’inizio nessuno sembra comodo come quello che avevi. Oggi però sono felicissima del mio memory! L’unico consiglio che mi sento di darti è sceglilo con attenzione e senza fretta, ma soprattutto vai in negozio e provali. Io ci ho messo un po’ a trovare quello giusto, ma è l’unico modo per evitare di fare un acquisto sbagliato 🙂

    Mi piace

    1. Ce l’hai tutto completamente in menory o solo qualche centimetro? Ho fatto un giro sabato scorso in un negozio e m’hanno rincoglionito…c’erano quelli col memory in superficie, col memory nel centro, col memory sui lati, col memory all’interno 😱 aiuto! Però ho notato che più memory c’era più mi pareva di affondare, e per la schiena mi sa che è meglio uno più rigido…

      Mi piace

      1. Credo che nella vita gli investimenti x la propria salute abbiano precedenza su piccoli sfizi. Ma ovviamente ognuno fa le proprie scelte… basta che tu abbia capito che il divano letto e una enorme cazzata ;*

        Mi piace

  5. Detto da chi ha un pessimo rapporto con i medici: per togliersi dall’ indecisione è bene consultare un ortopedico per il materasso, e un dermatologo per gli acari e quelle robe lì, non certo internet o i depliants.
    Poi, fai te. Ciao, a presto. 🙂

    Mi piace

    1. A questa cosa non avevo pensato…perchè anch’io ho un pessimo rapporto coi medici e il mio non mi vede da quando mi faceva da pediatra XD
      Però ho un’amica dermatologa e credo che un consiglio glie lo chiederò sicuramente! Grazie!

      Mi piace

  6. Da tre anni ho il memory…favoloso. Un po’ caro, molto alto, quindi il lenzuolo di sotto con gli angoli è difficoltoso da mettere, ma si dorme che è una meraviglia. Ho optato per due singoli affiancati e non per il matrimoniale, troppo arduo girarlo per il cambio estate – inverno.
    Auguri 🙂

    Mi piace

  7. Io quando ho comprato il mio avevo un unico requisito, che corrispondeva anche a quello del mio compagno: che fosse duro come il marmo! Quindi al diavolo memory foam e compagnia, abbiamo preso un bellissimo materasso a molle, 400 euro e dormiamo da dio…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...