LALALAB

Ciao a tutti carissimi! 😘

Oggi polemica.

Era tanto che non polemizzavo pesantemente, vi ero mancata? 😁

Lo sapete che solitamente sono carina e coccolosa ma certe cose fanno uscire il peggio di me, quindi ve le racconto:

Un giorno mi contatta un’amica e mi dice “hey, scarica questa app e metti il mio codice, avrai uno sconto di 5 euro”

Wow, penso io… Sconti! Yuppi! Andiamo a vedere cos’è…

Si chiama LALALAB ed è un’applicazione che permette non solo di stampare le vostre foto ma anche di creare ricordi con le immagini che più avete a cuore scegliendo una delle tante opzioni disponibili come per esempio la stampa su tela, il poster, le calamite e tanto altro ancora!

È veramente carina, non vi dico bugie… Pucciosa al massimo e guarda caso capitava a pennello perché poco tempo dopo sarebbe stato il compleanno di mia cugina (i suoi primi 18 anni) quindi ho detto perché non approfittarne e uscirsene con qualcosa di originale?

Ho optato per una foto di sfondo e una scritta in evidenza, una specie di quadretto motivazionale per festeggiare la vita che verrà. Sono andata sull’applicazione, ho scelto il metodo di stampa, ho inserito il codice sconto e l’indirizzo per la spedizione e via. Fin qui tutto bene.

Dov’è la parte sclerotica? Arriva adesso:

Passano i giorni, il momento del compleanno si avvicina e ancora del corriere non c’è traccia. Controllo la app e accanto al mio ordine viene scritto “in stampa”

Ma come?? Se lo stanno ancora stampando non arriverà mai in tempo!

Siccome al momento della scelta del metodo di spedizione avevo richiesto quella più rapida e quindi avevo pagato di più per avere l’oggetto in tempi utili decido di rivolgermi al servizio di assistenza clienti per sapere se questo benedetto quadro sarebbe arrivato o meno.

Mi rispondono che devono controllare e che mi avrebbero fatto risapere, ma il giorno dopo ancora nessuna notizia.

Insisto un pochino e mi risponde un altro… Un cafone maleducato! E mi chiede di confermare che l’indirizzo che gli ho dato sia giusto.

Ora…quello è l’indirizzo della ditta di mio padre, dove io negli anni ho fatto arrivare cose da ogni parte di mondo da tutti i siti possibili e immaginabili e nessuno si è mai lamentato di non aver trovato il campanello o di minchiate varie. Voglio dire, la via e il numero civico sono quelli, mica bisogna inventarseli!

Insomma lo stronzo mi dice che se non era stato consegnato in tempo la colpa era mia perché non avevo specificato che invece che il mio indirizzo di casa quello era l’indirizzo del lavoro.

Ma che stanno a dire??

Cacchio l’indirizzo è quello! Via e numero civico sono quelli! Cosa cambia se c’è una casa o uno stanzone??

Allora io gli riscrivo l’indirizzo pari pari a questo imbecille e lui mi dice che il pacco verrà rinviato nuovamente e che riceverò una mail di conferma.

3 giorni dopo nessuna notizia ne del pacco ne della mail.

Ma se era già pronto, come sosteneva lui, e doveva essere solo rispedito, come mai ci son voluti tre giorni?? A me viene il dubbio che loro non avessero pronto proprio un cavolo e che mi abbiano inventato la scusa del corriere per coprire i loro ritardi nella stampa.

Mah, vabbè… Comunque questa benedetta mail arriva e c’è scritto che il pacco è stato spedito ma siccome non m’è piaciuto come è stata gestita la cosa da questo decerebrato ricontatto il servizio clienti e mando una piccola lamentela educata sulla loro serietà visto che io avevo pagato di più per avere il quadro nei tempi ma loro questi tempi li hanno allungati all’inverosinile e hanno anche provato a scaricare la colpa su di me!

Ed ecco, signore e signori, che il cafocchione torna alla carica:

LUI: Prima di accusare di non serietà, ti ricordo che nel primo ordine hai inserito un indirizzo errato. Noi, visto il tuo errore, abbiamo deciso di ristampare e rimandarti l’ordine gratuitamente (cosa che non saremmo stati tenuti a fare). Quindi, non mi sembra esattamente il caso di lamentarsi. Se tu avessi inserito l’indirizzo corretto nel primo ordine, avresti ricevuto l’ordine nei tempi prospettati all’inizio.

Resto a disposizione,

Buona giornata!

IO: Mi pare che tutti questi problemi con l’indirizzo ce li avete avuti altro che voi perché io ho ordinato cose da tutti i siti possibili e immaginabili scrivendo l’indirizzo esattamente come era stato scritto a voi e nessuno ha mai avuto problemi di consegna. La soluzione quindi mi pare che sia semplice: non ordinare più niente dalla vostra app.

Comunque vedo che la gentilezza di questo servizio di assistenza clienti continua a scarseggiare, sicuramente è una buonissima pubblicità per voi. Passo parola! Buona giornata.

LUI: Ciao Martina,

Non è una questione di gentilezza, ma di serietà. Ti sembrano normali le tue accuse dopo che ti abbiamo riservato un trattamento di favore e dove noi, ripeto, per un tuo errore ci abbiamo anche perso economicamente?

Io non posso sapere dove ordini, cosa ordini, quando ordini. So solo che il tuo indirizzo era sbagliato, e questo è un dato di fatto oggettivo. Evidentemente, con le altre spedizioni sei stata più fortunata. Se non inserisci il nome dell’azienda, è ovvio che non puoi avere la certezza che il tuo ordine arrivi.

Quindi, riassumendo: ti abbiamo aiutato, abbiamo chiuso un occhio sul tuo errore, ci abbiamo perso soldi e come risultato siamo maleducati e da evitare. In ogni caso, grazie per le tue gentili e riconoscenti parole. Sappi che con un altro sito avresti perso i soldi.

Buona giornata.

IO (incazzata come un pucino!): Prego, non c’è di che. Grazie a voi.

LUI: ma prego di cosa??

A quel punto ho detto lasciamo perdere questo coglione che sennò già dormo su un materasso gonfiabile, se mi parte pure la bambola siamo a posto!

Che poi questo cacchiarola di pacchetto è arrivato (con comodo) e la qualità dell’immagine che ho fatto stampare sull’Alu Dibond è buona e la foto non ha sgranato per niente! Quindi mi scoccia ancora di più parlarne male, porca trota e paletta!

E mi scoccia non comprarci più nulla perché probabilmente loro manco lo sanno che hanno ‘sto rincoglionito che gli fa scappare i clienti ma io sinceramente preferisco usare qualche altra app o sito piuttosto che aver di nuovo a che fare con questo pezzo di 💩

Ora, ditemi voi, sono esagerata io o è lui che dovrebbe farsi due domande??

Poi, come se non bastasse, dopo tutto questo caos di botta e risposta eccolo che se ne esce con questo:

Ora ti ho anche rimborsato 12 euro in crediti LALALAB (costo della spedizione espresso) per permetterti di fare un altro ordine gratuitamente e per dimostrarti che se l’indirizzo viene inserito corretto, gli ordini arrivano. Troverai i crediti sul tuo account.

Sempre perché noi siamo brutti e cattivi. 🙂

Buona giornata.

Ma ci rendiamo conto? è così gentile da farmi la carità!

Oppure aveva paura di qualche risvolto e ha cercato di rimediare? Forse ci tiene a rimanere col culetto sulla poltrona??

Buona giornata amici ❤️

Annunci

5 thoughts on “LALALAB

  1. Senza dubbio ti capisco. Ho fatto un ordine su Amazon per il compleanno di mio figlio e, cosa rarissima, Amazon ha perso il pacco… ovviamente mi hanno rimborsato ma ormai il danno era fatto, così ho fatto un altro ordine, tanto mio figlio era contento lo stesso, e il prodotto è arrivato difettoso! Ma ti assicuro che nel tuo episodio, sei stata fortunata a trovare un’azienda, che non è una grande multinazionale, che cerca di risolverti il problema.

    Mi piace

    1. Sì però non mi pare proprio il modo più congruo di rivolgersi… Tant’è che dopo il tizio ha cercato in tutti i modi di riprendersi…
      Comunque io Amazon non lo uso mai, ma devi avere avuto un po’ di sfortuna perché me ne hanno sempre parlato tutti bene…

      Mi piace

  2. Ciao, piacere di conoscerti… ma quanto mi ci ritrovo in questo articolo? Nulla a che vedere con l’app in questione, ma aspetto un pacco da due settimane, quando il sito prometteva la consegna in 48h. Considerato che Ferragosto si avvicina, mi sa che inizierò anche io a mandare qualche mail infuocata! Spero solo di avere a che fare con un “LUI” più educato del tuo! XD

    Mi piace

    1. Ciao, piacere mio 🙂
      Mi spiace che ti stia capitando una disavventura simile, è brutto quando ti rovinano i programmi ed è molto brutto dover stare a chiamare o a scrivere reclamando… Spero anch’io che ti capiti un “lui” migliore, fammi sapere se ti va 😀

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...