La chiamano Doggy Bag

Da qualche tempo è esplosa questa “moda” della Doggy Bag.

Ancora non tutti sanno bene cosa sia e soprattutto non tutti ne vogliono fare uso.

Si sa, i ristoranti buttano via tutto quello che rimane nei piatti producendo, a volte, un sacco di spreco di cibo.

Cibo buono avanzato, che potrebbe essere utilizzato per sfamare chi ne ha bisogno.

Se parliamo delle persone c’è la burocrazia di mezzo e, come sempre, in Italia una cosa che sarebbe facile ed utile diventa difficile e snervante.

Facciamo l’esempio dei forni.

Ho lavorato in un forno per qualche tempo e vi posso dire che di pane ne rimane davvero molto a fine giornata. I titolari si sono inventati di tutto pur di non buttarlo, ma -soprattutto in esercizi di grandi dimensioni- qualcosa rimane sempre.

Quel pane potrebbe essere d’aiuto a molti, ma a causa della burocrazia e delle leggi non può essere donato e quindi finisce dritto dritto a concimare i campi.

Quando lavoravo alla raccolta differenziata ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare. Viene gettato via talmente tanto cibo che piange il cuore a sapere di non poterlo usare per far del bene a chi è in difficoltà.

Con questa storia della Doggy Bag invece parliamo di cani, e tutto diventa più easy.

Doggy (cane) Bag (borsa)

è questo che significa letteralmente il nome di questa novità: borsa per il cane (che va riempita con gli avanzi)

All’inizio era scettica, lo ammetto.

Chiunque si intenda un pochino d’animali sa benissimo che per il bene della loro salute devono mangiare solo la loro roba, il nostro cibo è dannoso per loro…soprattutto se si parla di pane e pasta, che contengono ingredienti ben poco digeribili per i loro stomaci.

Anche sul fronte ossi la situazione non cambia: quelli di pollo soprattutto possono scheggiarsi e rimanere facilmente incastrati nella trachea, fino al punto di farli soffocare.

Poi però ho pensato che magari può avanzare della carne o del pesce e in quel caso anche il mio micio sarebbe contento di vedermi tornare con la box in mano.

Ho anche pensato che, purtroppo, spesso le risorse dei canili sono molto scarse e che, quando chiedono aiuto alla cittadinanza per sfamare i randagi che ospitano, spesso non gli importa di cosa uno doni. basta donare! basta che quei piccoli abbiano lo stomaco pieno.

Bello! Mi piace!

Amo gli animali e se potessi aiuterei molto di più i canili locali, ma purtroppo essendo senza lavoro non posso farlo se non saltuariamente.

Ricordo, anche se ormai sono passati più di 8 anni, che durante un tirocinio in un asilo nido, una delle educatrici raccoglieva tutto quello che avanzava dalla mensa dei bambini e lo metteva in delle teglie da forno usa e getta.

Quando le chiesi il perchè di questo gesto mi disse che nel tempo libero collaborava con il canile e che i cagnolini erano contenti che lei gli portasse gli avanzi mezzi sbriciolati e pasticciati dei bimbi.

Anche su questo forse sarebbe da farsi una domanda…sarà stato…ehm…come dire…legale?

Boh, chissenefrega.

Faceva una cosa buona, va bene così.

Anche in quest’ultima edizione di Masterchef Italia che sta passando adesso in tv stanno pubblicizzando la scatolina: ogni concorrente ne ha una sotto il suo bancone e a fine giornata la riempie con tutti i residui che ha sparsi in giro per la sua postazione.

Risultati immagini per doggy bag

è come per la pizza o per i pasti non consumati, si chiede al cameriere se ce li può mettere nelle vaschette argentate e si portano a casa.

per me è una cosa quasi normale!

una volta sono andata in pizzeria per una serata con Davide ma, appena ordinato ho avuto problemi di stomaco e sono dovuta scappare. Ormai la pizza era stata ordinata e ce la avrebbero messa nel conto, che facevo glie la lasciavo? Ho chiesto se potevano incartarmela e l’ho portata a casa nella sua classica scatola di cartone.

che c’è di male?

Se ci fate caso, poi, adesso molti ristoranti mettono piccoli cartelli con scritto “richiedi la tua doggy bag” in modo che il cliente sappia che il locale offre questo servizio per chi ne ha bisogno a fine pasto.

Addirittura lo fanno ai matrimoni!

E lo farò anch’io, giuro! Anch’io fornirò sacchettini di cartone per spingere gli invitati a metterci gli avanzi della cena 😀

Risultati immagini per doggy bag

Sentendo in giro cosa ne pensa la gente ho riscontrato che -soprattutto quelli con la puzza sotto il naso- molti si vergognano a chiedere la doggy bag e preferiscono lasciare che il cibo venga gettato piuttosto che “abbassarsi” a fare questa figuraccia che li segnerà per sempre come provincialotti all’interno della società. O qualcosa di simile.

Risultati immagini per ma mi faccia il piacere! gif

Quando si aiuta qualcuno non è mai deboli e non dovrebbe interessarci di come ci guardano gli altri.

Se ci guardano con ammirazione, bene. Se ci guardano male è solo un problema loro.

Costruiamo un mondo migliore! LOVE FOOD, HATE WASTE.

E adesso sì che mi sento l’inviata di “occhio allo spreco”!

 

Annunci

33 thoughts on “La chiamano Doggy Bag

  1. Io sono un’antesignana della doggy bag, pur non avendo mai avuto cani. Ricordo mia nonna che si faceva portare del pane e lo riempiva col cibo avanzato (all’epoca i contenitori usa e getta erano di là da venire).

    Contro lo spreco, sempre! Chi lascia che il cibo venga buttato non è un gran signore che non ha bisogno, ma un pezzente che se ne frega del resto del mondo.

    Liked by 3 people

    1. Concordo! Odio quando vedo sprecato il cibo e odio chi lo spreca sapendo che nel mondo c’è qualcuno che muore di fame. Mi verrebbe da brontolare anche le persone dalle quali sono ospite a pranzo o a cena, ma per fortuna ne conosco poche che lo fanno…

      Mi piace

  2. Io da sempre sono contrario ad ogni forma di spreco, ed ho sempre benedetto questa “abitudine” a portare a casa il cibo avanzato (a patto che non sia rovinato). Non ci vedo nulla di male, anche se noto che molti (schizzinosi? snob?) non intendono chiedere e preferiscono lasciare sul piatto. Ognuno faccia come crede, io porto a casa.

    Liked by 2 people

  3. A me è capitato di chiedere se mi davano la carne che era avanzata (e che avevamo pagato). Il ristoratore mi ha detto di no perché lui l’avrebbe riutilizzata.
    Ho preso il bigliettino da visita, così mi ricordo dove non tornare.

    Mi piace

      1. Non lo so… ma nella migliore delle ipotesi ci si fa il ragù o un polpettone (infatti mia mamma mi ha sempre detto di non ordinare mai al ristorante la pasta al ragù proprio per questo motivo)

        Liked by 1 persona

  4. Io non do assolutamente gli avanzi ai cani, non fanno proprio bene per loro soprattutto perché sono conditi, solitamente a casa le parti della carne che scarto prima di cuocere, le bollo apposta per loro e ci faccio i bocconi per le sessioni di educazione.
    Però a doggy bag la porto a casa per me… la mezza pizza che avanza me la mangio il giorno dopo! Altre cose è difficile che le porto a casa perché cerco sempre di prendere una quantità di cibo moderato , se ho ancora fame preferisco ordinare in seguito

    Liked by 1 persona

    1. Fai benissimo… Mica come i cinesi! Niente contro i cinesi eh, però ogni volta che vado in un ristorante cinese a mangiare vedo tavolate di loro che, oltre a bere una quantità allucinante di roba, lasciano vassoi pieni di qualunque pietanza… Mi scoccia perché so che poi la buttano, c’è gente che patisce la fame e loro ordinano cose senza consumare… Ok che le pagano e uno coi propri soldi fa che gli pare, ma mi sembra moralmente incorretto 🙄

      Mi piace

  5. Ieri sono stata ad una cresima ed era avanzata della carne(tagliata) in quantità industriale. Mia mamma si è fatta coraggio ed ha chiesto un contenitore. Ne abbiamo riempiti due e stamattina abbiamo dato al cane questa tagliata sotto forma di bocconcini.

    Mi piace

  6. Siamo arrivati ad un punto che abbiamo vergogna di chiedere, di agire, di pensare diversamente… dovremmo un attimino ri-analizzare e focalizzare bene come si vive. Siamo arrivati ad un punto che ci mettiamo vergogna di avere un modus operandi differente dalla massa! Ci sentiamo a disagio di esternare punti di vista discordanti… Lo spreco economico rappresentato dal cibo che finisce in pattumiera è un problema più grosso di quello che potrebbe sembrare e si è ben radicato all’interno della nostra società! Bisognerebbe sensibilizzare e ri-educare tutti, soprattutto le nostre future generazioni nei loro primi anni di scuola! 😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...