Breve storia triste #18

Tolgono le mascherine in negozio, esco dal magazzino con la bocca sporca di Nutella. Fine.

Ero talmente abituata ad avere addosso quella “protezione” che senza non riesco a gestirmi o, come in questo caso, mi dimentico di controllare se è tutto a posto 😂

Prima, magari, se ero a pranzo e sentivo qualcuno entrare, mi infilavo la mascherina e uscivo al volo senza preoccuparmi più di tanto! Adesso invece esco al volo lo stesso, ma solo una volta fuori mi ricordo che potrei avere la bocca unta o le guance sporche come i bambini e che se mastico si vede perché non c’è più niente che copre i movimenti impercettibili della mandibola 🤣

Per non parlare del fatto che prima ero salva per un attimo se mi colava il naso perché la candelina era coperta dalla mascherina, così come potevo aspettare un giorno in più per farmi i baffi! 😆

Che brutto dover estirpare abitudini ormai così radicate…maledetto covid! 😣

Ps. Che la bocca era sporca di Nutella me ne sono accorta perché la cliente ridacchiava 😒


13 risposte a "Breve storia triste #18"

  1. io ho ancora l’abitudine, mentre porto il cane a spasso, di portarla in tasca con me… anche se ho una confusione in testa tra metterla e non… all’inizio la odiavo perchè si appannavano sempre gli occhiali…per me la mascherina era utile anche perchè farmi o non la barba o crescermi i baffi risultava indifferente 😛

    "Mi piace"

  2. La indosso ancora spesso, quando sono nei negozi, ed anche al lavoro quando mi sposto dal mio ufficio.
    Non dico di essere affezionato, tutt’altro, ma un po’ mi ci sono (tristemente) abituato.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...