Wattpad.

Oggi polemica, vi avverto subito XD

Polemica riguardo all’assurdo mondo di Wattpad.

Per chi non lo conoscesse Wattpad è una specie di biblioteca online completamente gratuita dove, una volta iscritto, puoi leggere votare e commentare i testi degli altri.

Fin qui tutto bene, è una bella idea e soprattutto è utile (o potrebbe esserlo) per chi ha voglia di farsi conoscere come autore emergente ma è anche un buon ripiego per chi ama leggere in tutti i luoghi e a tutti i minuti ma non ha tempo ne voglia di andare sul cartaceo.

Lì è tutto alla luce del sole: entri, scegli la tipologia di storia in cui ti vuoi addentrare, guardi le copertine, leggi le trame e aggiungi al tuo elenco di lettura quella che ti stuzzica di più!

Niente di più facile. Nonostante il sito sia in italiano ha qualche pagina solo in inglese quindi va un po’ tradotta per capirci ma nulla di così complicato…

Bene, dico io, mi iscrivo, creo un’immagine carina, butto dentro i miei racconti e vedo se piacciono o meno. Yuppi!

Diventerò come Anna Todd! D’altronde anche lei ha iniziato da lì a quanto pare con i suoi After che hanno fatto tanto successo…proviamo, tentare non nuoce!

In un giorno di pioggia e di noia quindi mi sono dedicata a questo: ho creato il mio bel profilo, ci ho messo la mia faccia, ho inserito la descrizione “su di me” e ritoccando un po’ qua e un po’ là ero pronta per pubblicare la prima parte della mia prima opera.

Non ho voluto metterla tutta insieme, era meglio un pochino per volta, giusto per incuriosire…ma dopo due giorni le visualizzazioni erano ancora a zero.

Vabbè, ho pensato, anche quando ho aperto il blog la strada all’inizio è stata tutta in salita…e lo è ancora, lo sarà sempre! Ci sarà da farsi un po’ conoscere…vado a cercare qualcosa che mi interessa leggere così posso votare e commentare in modo da spingere l’altro a dare un occhio anche alla mia roba.

Ed ecco che arriva l’assurdità della situazione: cani e porci.

C’è di tutto là dentro! Di tutto!

Mi sono imbattuta in storie molto ben scritte, con una trama intrigante e quasi zero errori ortografici…cose piacevoli da leggere e che magari nascondono davvero un talento dietro alla facciata del sito.

Ma, ragazzi, alcune mi hanno fatto rizzare i peli sulle braccia…gente che usa i nomi dei personaggi famosi per il cast delle proprie storie, gente che copia libri di scrittori famosi cambiando lo svolgimento a suo piacimento, gente che sbaglia i tempi dei verbi e scrive in una lingua che pare più un’opinione che un italiano! Aiuto!

E sapete cos’è che mi fa strabuzzare gli occhi ancora di più?? Che questa marmaglia di ragazzini che si credono scrittori ma in realtà hanno in testa solo ciarpame ha il triplo delle visualizzazioni di chi invece sa quello che fa e lo fa bene.

C’era qualcosa che non mi tornava…non poteva essere!

Allora mi sono “informata”: ho scritto su Google “come fare a far successo su wattpad” e in poche righe oltre ad aver capito l’inganno, mi è stato chiaro che là dentro la meritocrazia esiste poco e niente. Se sei popolare e se la gente fa finta di leggere le tue storie è solo perchè ti vendi bene.

Che tristezza!

O me ne fa solo a me??

Detto questo io rimango ancora su wattpad e continuo a scrivere le mie cose sperando che un giorno vengano da lette e apprezzate, la polemica è finita, ditemi cosa ne pensate se volete!

Ciao

Annunci

66 thoughts on “Wattpad.

      1. Io vedo con i siti di cucina, li creano solo per “guadagnare” con le pubblicità, dove conta più la quantità della qualità…

        Mi piace

  1. Perché ci sono fanfiction.
    É così rendono proprie storie di altri.
    Non so se ha letto fangirl ma la situazione è la stessa infatti questa ragazza protagonista nel libro scrive fan fiction reinventate di un autrice che a lei piace. Io non amo le fanfiction perché distorcono ma esistono purtroppo anche quelle. E la gente le legge…

    Mi piace

    1. Sottolineo purtroppo…perché magari non tutte ma la maggior parte secondo me fanno veramente pena! Leggi roba tipo “Justin Bieber disse a Kara Delevigne che la amava ma Selena Gomez era gelosa e a sua volta George Clooney era geloso di Selena”
      Mi cadono le braccia guarda…

      Liked by 1 persona

  2. Se il successo non è meritocratico, io lascerei perdere, anche sei in effetti l’idea di fondo sarebbe buona.
    Anche perché poi, se gli utenti sono mediamente di tal tipo, darebbero valutazioni sciocche ai tuoi lavori.

    Mi piace

  3. Io non sono su Wattpad e mai ci entrerò per vari motivi. A stento riesco a star dietro al blog e a Facebook, su google ho un profilo in cui passano i covoni di fieno rotolanti. Concordo con ciò che hai scritto perché mi sono informata tramite un gruppo FB pieno di autrici e autori self molto informati che hanno tastato il terreno anche lì. Principalmente la qualità è scarsa, spesso terra terra, salvo qualche perla che devi essere fortunata a scovare. Un altro problema che hanno riscontrato è che si viene piratati alla grande. Se qualcuno gradisce i tuoi scritti ci cambia qua e là qualche nome e il gioco è fatto. In alcuni casi non si prendono neanche quel disturbo. Io pubblico tramite editore in cartaceo, quindi per ora non ho il problema della pirateria tipico anche per gli ebook. Se dovessi pubblicare in self, mi terrei lontana da Wattpad anche perché per avere successo dovrei buttarci un sacco di tempo…e viste le esperienze di scarso riscontro che ho con i social in generale (anche quando ci metto l’anima), lascio stare.

    Mi piace

      1. Che tristezza! Io faccio la stessa riflessione ogni volta che leggo post su facebook e varie. La massa preferisce le stronzate, a quanto pare. Io mi rifiuto di pubblicare cosa ho mangiato a pranzo, che ho fatto la marmellata o la pizza, non dico ogni fesseria che mi passa per la testa. Chi lo fa ottiene un seguito inspiegabile (per me). Purtroppo credo che avvenga anche su Wattpad qualcosa di analogo: il pubblico non bada alla forma…e spesso neanche al contenuto.

        Mi piace

      2. Quasi mai badano alla forma o al contenuto, a regola conta solo se scrivi con nomi di personaggi famosi o se la tua storia somiglia a un’altra…può anche fare schifo l’ortografia e possono esserci errori di ogni tipo, ma se fai sbaciucchiare Harry Style con Ariana Grande è tutto bellissimo! Che poi magari la stessa identica trama e magari pure scritta meglio ma con nomi tipo Andrea e Sara non se la fila nessuno! Mah…anch’io ogni tanto lo scrivo che ho cucinato pasta rucola e patate o che ho fatto il pane con il bimby, ma se la gente mi seguisse solo per questi motivi mi sparerei anche abbastanza alla svelta. Su wattpad poi, che comunque è un sito per romanzi o racconti o comunque storie, sarebbe bello farsi conoscere per cose originali e completamente inedite e soprattutto frutto della farina del tuo sacco…altrimenti che senso ha?

        Liked by 1 persona

  4. Ma se nelle librerie ai primi posti ci sono tutti i libri degli Youtubers o dei giovani cantanti di oggi, cosa ci vogliamo aspettare da internet?
    A chi crea una piattaforma interessano i guadagni e i soldi oggi si fanno con queste cose.
    Lo stesso After nasce da una fanfiction dedicata a uno dei ragazzi degli One Direction!

    Liked by 1 persona

      1. Credimi, davvero non lo so.
        Non sono mai completamente pessimista ma oggi è davvero difficile.
        Soprattutto quando leggi che una tizia che ha venduto miliardi di copie ha come riferimenti letterari Twilight e 50 sfumature di grigio.

        Liked by 2 people

      2. Ognuno ha i suoi gusti eh, anche io leggo tante cose che altri potrebbero reputare spazzatura o commercialate, però se oggi i modelli sono quelli significa che ciò che piace è davvero a un livello basso.
        Di conseguenza qualcosa di più interessante o “difficile” non potrà mai avere spazio.

        Mi piace

      3. Eh no, o comunque poco…molto poco…con lo stile di vita e i valori che ci sono oggi in giro la gente non ha neanche tanta voglia di impegnarsi, sceglie cose che leggendole ti facciano staccare la spina…roba semplice, leggera…

        Mi piace

  5. Invece di perdere tempo con questi asili nido online, fatti una lista di case editrici (ci sono appositi siti), le selezioni in base alle tue peculiarità alle tue aspirazioni. Contatti quelle che ritieni utili per te e spedisci il materiale. Meglio un vaffa serio che un like di un bimbominkia. Se poi lo fai per i like, non ti lamentare.
    In bocca al lupo. 😉

    Liked by 1 persona

    1. Non lo faccio per i like, però mi sembrava un buon metodo per farsi conoscere dato che avevo sentito che molti scritti iniziati su wattpad erano stati poi selezionati da alcune case editrici per trasformarli in cartaceo…Ce l’ho già una lista delle case editrici papabili, ma ancora non ho niente di pronto, o almeno non di prontissimo, quando ce l’avrò tenterò sicuramente! Col primo romanzo l’ho fatto ed oltre ai vaffa si deve stare attenti anche a quelli che ti vogliono solo spillare soldi!

      Liked by 2 people

      1. Prova a spedire un solo capitolo e la trama. Se ti è possibile, contatta per telefono. E’ un buon metodo per capire serietà e intenzioni delle case editrici. E non arrenderti mai.

        Mi piace

  6. Io guarda, un libro che ho scritto me lo sono autopubblicato: tante case editrici offrono di pubblicare, ma devi pagare, e allora, cari miei, è una questione di principio: se valgo come scrittrice mi paghi tu, altrimenti rivolgiti a chi è disposto a pagare per nutrire il suo ego. Io con quei soldi ci compro eventualmente la carta per stamparlo, e l’ho stampato e distribuito – gratuitamente – a chi mi conosce, mi apprezza e cui avevo piacere di fare un piccolo (o grande, dipende dall’apprezzamento) dono, e lì è finita. Io credo che si diventi famosi, indipendentemente dai meriti, se si hanno agganci, se si hanno soldi, o se si ha un colpo di fortuna: infatti una copia del mio libro la tengo nel cassetto, così se un giorno verrò rapita dagli alieni e tutti vorranno conoscere i miei pensieri, magari ci sarà qualcuno che pagherà per l’esclusiva 😉

    Liked by 3 people

  7. Molte amiche sono wattpad dipendenti, si fa per dire, ma non scrivono nulla, leggono un paio di storie e commentano… io non ci sono mai entrata, non è un mondo che mi ispira, penso troppo limitato rispetto a WordPress… certamente di ragazzini che si credono scrittori ce ne sono, e personalmente le fanfiction non le tollero, quindi rimango sul cartaceo e sulle classiche e buone biblioteche 😉

    Liked by 1 persona

  8. Ho alcuni amici che hanno pubblicato qualcosina su Lulu, un sito di auto-pubblicazione e vendita print on demand che lavora anche bene (io l’ho provato giusto per vedere che effetto facesse un mio scritto nero su bianco, copertina rigida e sovracopertina… niente male, vien voglia di lavorare sui contenuti 😉 ), e che per curiosità sono andati a vedere lavori di altri autori. Mani nei capelli! Sintassi improbabili, “orrori” di ortografia, testi non impaginati senza alcun allineamento del margine destro. E considera che in questo caso si tratta di gente che mette on-line i propri scritti sperando che qualcuno ne ordini una copia, pagandola. Non mi stupisco che su un sito gratuito possa esserci anche di peggio.

    Liked by 1 persona

  9. Si è sempre pronti per criticare quello che fanno gli altri e dove lo fanno. Ammetto che in quel sito la grammatica di molti è dal lasciar a desiderare e ti vorresti buttare giù da un dirupo (si fa per dire) solo a leggerli. Ma ci sono anche dei lati positivi sai.
    In questo mondo ormai non esiste più la liberta di espressione. Gli altri si credono migliori di te e pensano di fare meglio di te. Ma non devi avere 50 anni per essere uno scrittore e nemmeno Einstein per amor del cielo.
    Solo perché leggi delle cose su internet (ritoccate qui e la da uno/a), non significa che sia vero.
    Non tutto ciò che leggi su internet è vero. Se ci sono delle bambine che usano male il bellissimo “mondo” della scrittura e della creatività (ciò che a quanto pare non hanno), peggio per loro. Nel mentre ci sono altre persone che hanno un vero talento.
    Prima di giudicare è meglio pensare e poi parlare. Senza offesa ovviamente.

    Mi piace

      1. Se leggi bene ho scritto ” Mi sono imbattuta in storie molto ben scritte, con una trama intrigante e quasi zero errori ortografici…cose piacevoli da leggere e che magari nascondono davvero un talento dietro alla facciata del sito. Ma, ragazzi, alcune mi hanno fatto rizzare i peli sulle braccia…” ciò vuoldire che qualcosa di decente ci ho trovato e ho avuto anche piacere a leggerlo. Dopo continuo dicendo che le piú, purtroppo, sono schifezze scritte male e con trame da asilo nido, cosa vera! Purtropoo, ripeto. Ma con questo non ho detto che non devono starci, ho solo fatto una riflessione sul come il mondo la dentro (e anche fuori) vada al contrario visto che queste belle storie piene di significato e ortografia corretta non vengono cagate da nessuno mentre le storielle del cavolo con tutti i congiuntivi sbagliati hanno mille visualizzazioni al minuto solo perché dentro c’hanno infilato Benji e Fede e personaggi vari che vanno di moda adesso. Questa roba può anche piacere, per carità, ma la Scrittura ed essere Scrittori è un’altra cosa. Un po’ come PenpinappleApplepen o il Gangam Style no? Sono orecchiabili, possono piacere, ma non chiamarmela musica!

        Mi piace

      2. Va bene per tutto quello che hai detto. In quanto a PPAP e Gagnam Style. La prima possiamo dire di no, ma l’ultima in Corea è comunque considerata musica tesoro. Perché si tratta di cultura. Come per i cinesi e coreani l’italiano è una lingua strana, anche noi qui non capiamo la loro lingua.
        La musica Kpop è diversa dagli altri, proprio perché è particolare. PSY è un uomo erano e particolare nelle sue canzoni ed è unico. Specialmente se si pensa da quale entertainment proviene.
        Come qui alcuni considerano il pulcino pio musica, Gangnam style è musica. Sono gusti.

        Mi piace

      3. Sì appunto, sono gusti. Gusti ed opinioni. A me è sembrato di essere stata abbastanza imparziale nel giudicare Wattpad, anche perché ripeto: l’articolo era incentrato su una riflessione riguardo i contenuti del sito e riguardo i tempi che corrono in tema di libri. Se avessi voluto denigrare il sito in se (pur non avendo interesse a farlo) credimi, l’impostazione sarebbe stata diversa. E non poco!

        Liked by 1 persona

      4. Fossi stata su fb t’avrei già bannato… diciamo che corro a metterti in blacklist sul mio.

        Contrordine: letto il tuo blog, irritante sì, ma ho letto che sei giovanissima, quindi il tuo atteggiamento del bianco o nero e del dipende è più che giustificato. Mi piacerebbe rincontrarti tra venti o trent’anni, ma mentre tu forse sarai cresciuta, io sarò sicuramente rincoglionita, e quindi il confronto sarà ancora una volta impossibile!

        Mi piace

      5. Per quanto possa essere giovane questo non ti da il diritto di trattarmi come se fossi scema. Sarò anche giovane, ma il comportamento è il mio atteggiamento con molte persone è ben oltre i semplici 19 anni. Puoi anche definiti rincoglionita come vuoi, perché ti ci sei definita da sola. Ma io ho punti di vista, se non ti va bene. Sono affari tuoi. Il solo fatto, di aver perso il tuo tempo a scrivermi questa cavolata ti rende infantile senza offesa. Se il mio parere non ti piaceva, la ignoravi e basta. Amen.
        In quanto ti piaccia o meno il mio blog problemi tuoi. Se non hai capito il concetto di essa non ci posso fare nulla. Quindi poco mi tocca. Una persona può avere 50 anni, ma ragionare da bambina. E una di 19-20-21 anni ragionare da uno di 30-35 anni. È però fatto di crescita.

        Mi piace

      6. Non perderò neanche tempo a spiegarti che cos’è che avevo scritto, ho perso ogni speranza: solo che, per la cronaca, riguardo al rincoglionimento ho specificato tra venti o trenta anni, ma oramai mi sono rassegnata che non capiresti neanche coi disegnini, le freccette e i sottotitoli.

        PS: per avere un’opinione su qualcosa, qualsiasi cosa, bisognerebbe prima averla capita, cosa che mi pare ti riesca oltremodo difficile. D’altra parte, sei partita dal non capire un’acca del post di nascostatralerighe, per arrivare a non capire niente del commento che ho scritto io, ma su una cosa ti do ragione: non è questione di età, dubito che col tempo potrai migliorare.

        Mi piace

      7. Come ti pare udini. Per me puoi essere anche Picasso. La mia era una frase per dire. Puoi dubitare quanto vuoi, ma non è non ho capito il post di nascostatralerighe. Ho interpretato in quel modo il messaggio. L’ho anche spiegato. Se tu non si sei arrivata amen.

        Mi piace

      8. Carissima, anche per rispetto a te, essendo questo il tuo spazio, io mi fermo qua, e per non avvelenarmi il sangue non andrò neanche a leggere l’ultima risposta che mi è stato notificato aver dato al mio intervento.

        Volevo solo aggiungere al mio intervento precedente (visto che in questo caso è di chiarimento e non di risposta o polemica), che io non ho dato della scema a nessuno: non sia mai che giovane sia sinonimo di scemo, ci mancherebbe!

        Mi piace

      9. Capisco l’irritazione e la condivido…ma credo che questo discorso con questa persona sia una strada senza sfondo. Grazie comunque per aver preso le mie parti…io accetto le critiche (se costruttive) ma qui mi sa che c’è stato un problema di fondo d’altro tipo 😅 buona serata ❤

        Liked by 1 persona

  10. Ma chi sono costoro che scassano i coglioni alla gente … e che, pur di apparire gli scrittori/le scrittrici che non sono, vanno imbrattando carta che sarebbe più utile a tutti ove non la mutassero in libroidi ??? 😯
    Chi sono … mortacci loro ??? 👿
    Forse … sto parlando solo a me stesso, ed alla mia esigenza, non di scriverli, bensì di leggerli … quei libri che mi aiutino a crescere, ed a sperare in un mondo più giusto e più equo …. per tutti ! 😐

    Mi piace

  11. Questo purtroppo è uno dei lati negativi del web e della libertà che alcuni siti danno. Conosco il sito ma non ci sono mai entrata e mai lo farò. Credo che se si vuole scrivere un libro sia giusto controllarlo e rileggerlo almeno, mi è capitato di leggere testi con degli Orrori grammaticali che davvero non si può! Sono d’accordo con l’autopubblicazione perché so quanto può essere difficile il contatto con una casa editrice ma bisogna farle bene le cose soprattutto cose come questa!

    Mi piace

  12. Ciao😊 come te sono entrata nel giro di Wattpad ed ho avuto le tue stesse delusioni… Se non hai già ritirato la tua opera dal sito, magari ti può interessare questa iniziativa a cui ho appena aderito e di cui ho parlato nell’ultimo post sul mio blog. Si chiama Genuine Goals: è una campagna per migliorare il sito, dove si riuniscono gli Wattpadiani stanchi del successo non meritocratico che porta ai primi posti in classifica storie brutte e mal scritte di autori che hanno saputo vendersi bene. Magari non farà al caso tuo, ma potresti comunque trovare qualche storia genuina da leggere.

    Mi piace

  13. Leggendo il tuo post mi viene da citare la sempre attuale massima dei grandi Lonely Island: welcome to the real world, jackass! (Ora, davvero, non offenderti, non ti sto dando della “jackass”, non mi sognerei mai, era per citare il verso integralmente.) Solo che Whatpadd (e Efp prima di lui) sono sempre stati un ricettacolo di castronerie e ciarpame. Io in Efp ci bazzicavo qualche anno fa. Anche lì, storie senza capo né coda, senza arte né parte, senza neppure un minimo di grazia, erano iperseguite quando lavori che quantomeno possedevano una dignità erano snobbati totalmente. Perché? Perché la gente non va in Whatpad o Efp per leggere belle storie. Ci va per svagarsi e leggere fanfiction, per leggere sullo schermo di un pc le proprie fantasticherie assurde su questo o quell’attore o cantante. Quindi, niente, è inutile angustiarsi ^^

    Mi piace

    1. Ma guarda che il “follow for follow” sta diventando un lavoro…ma la bellezza nel sapere che la tua storia è piaciuta senza inviti e che quel commento con scritto “wow scrivi benissimo, passa da me” in realtà non è altro che una frase fatta da copia e incolla? Boh…

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...